Passa ai contenuti principali

Giacomo Matteotti, mostra a Villa Badoer, Fratta Polesine

Giacomo Matteotti: mostra storico - documentaria (1976)
8 novembre-8 dicembre 2014
Villa Badoer, Fratta Polesine (Rovigo)
Orari: Giovedì, Sabato e Domenica 10.00 - 12.00 e 15.00 - 18.30
All'inaugurazione sarà presentato, in anteprima, il documentario ‘Giacomo e i Matteotti nel Polesine’ di Adriano Romagnolo
Queste le tappe nel 2015:
Bosaro (7 – 31 Gennaio)
Canaro (13 – 28 Febbraio)
Ceregnano (06 – 29 Marzo)
Guarda Veneta (01 – 17 Aprile)
Polesella (19 - 29 Aprile)
Castelmassa (29 Maggio – 07 Giungo)
Castelguglielmo (1 – 15 Agosto)
Anche a Lendinara e a Occhiobello.
Nata per il cinquantenario dell’assassinio, la mostra storico-documentaria “Giacomo Matteotti” è stata inaugurata il 25 novembre 1976 all’Archivio Centrale dello Stato e quindi presentata a Rovigo, Urbino e altri centri italiani. Corredata di un importante ed esaustivo catalogo analitico, l’esposizione si avvalse di una collaborazione inusuale tra ila mondo accademico e quello degli archivi. La vasta selezione documentaria (oltre 385 pezzi) individuata per l’occasione, proveniente da più collezioni e Archivi di Stato, tra cui quello di Rovigo, costituiva una valida sintesi tra l’esigenza di presentare a un pubblico “non iniziato” la figura del socialista divenuto mito con il suo martirio e quella di promuovere nuovi indirizzi di ricerca in grado di aprire filoni inesplorati o quasi.
La mostra del 1976 resta una testimonianza unica di collaborazione tra istituzioni e di sinergia di forze, con uno straordinario e ancora validissimo apparato didascalico e soprattutto iconografico, che a distanza di 38 anni necessitava tuttavia di un restauro a causa del deterioramento dei pannelli, realizzato ora grazie alla collaborazione tra Associazioni e Istituzioni del Polesine. Nulla per il resto è stato cambiato, poiché la mostra mantiene inalterata la sua valenza, rinnovando ancora una volta il messaggio attribuito a Matteotti morente:
“Uccidete me ma l’idea che è in me non la ucciderete mai”
Giacomo Matteotti, mostra, villa Badoer, Fratta Polesine
Giacomo Matteotti, mostra, villa Badoer, Fratta Polesine
L’esposizione è composta da oltre 60 pannelli fotografici che documentano la biografia, l’attività umana e politica di Matteotti in rapporto alle vicende storiche e al territorio polesano, nazionale ed internazionale. Il prezioso ed interessante materiale documentario della mostra itinerante, allestita nel 1976 a Roma presso l’Archivio di Stato, è stato restaurato grazie all’intervento della Fondazione Banca del Monte di Rovigo ed ora a disposizione di tutti.
Nel progetto di rivalorizzazione della figura e dell’opera di Giacomo Matteotti rientra anche il recupero digitale delle fotografie e dei documenti in un DVD e, ad opera di alcuni studiosi in collaborazione con l’Archivio di Stato di Rovigo, la produzione di un documentario sulla vita e l’attività di Matteotti, amministratore ed educatore in Polesine.

Post popolari in questo blog

Dove fu ritrovato Giacomo Matteotti (Riano): un monumento

Dove fu ritrovato il corpo di Giacomo Matteotti (16 agosto 1924), nel bosco della Quartarella a Riano è ora visibile questo monumento.

Il delitto Matteotti su “Il Becco Giallo”, 22 giugno 1924

Uno dei più diffusi fogli satirici dell’epoca “Il Becco Giallo” dedicò un intero numero, a pochi giorni dal fatto, alla sparizione di Giacomo Matteotti.
Firma R L (Rata Langa ? -> Gabriele Galantara ?)

Di seguito, l’eloquente prima pagina


Dall’articolo di apertura:

“Ancor oggi, quando l’anima è avvelenata e il cuore affranto, ancor oggi dobbiamo adoperare in questo foglio le nostre armi di lotta: lo scherno, la satira, l’ironia, il disprezzo. Quanto volentieri vorremmo tacere nel nostro dolore! Quanto vorremmo non affrontare questa tremenda contraddizione di scrivere come scriviamo mentre nella nostra mente tumultuano ricordi tristi e visioni tragiche e mentre nella nostra penna spuntano solo maledizioni! Ma ricordiamo anche quando, con quel suo sorriso aperto e buono degli uomini di acciaio, Giacomo Matteotti ci incoraggiava, ci incitava in qualche ora di dubbio, a lanciar nella mischia questo nostro giornale, a perseverare, a non stancarci come mai Egli non si stancava…”

Nello s…

Tessera del Partito Socialista Unitario (PSU) 1924

Tessera del Partito Socialista Unitario (PSU) 1924 esposta nella mostra su Matteotti della Fondazione Anna Kuliscioff a Milano.
Giustizia