Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2013

Tipografia Popolare stampatore/redazione/sede di La Lotta

La Tipografia Popolare Attilio Barutti ha stampato quasi ininterrottamente (esclusi gli anni della "grande guerra") il settimanale La Lotta fino al 1921, quando è stata devastata da squadristi fascisti.
La Lotta, per volere del Congresso, dal gennaio 1901 si trasferisce da Adria a Rovigo. Il settimanale viene stampato a Rovigo nella Tipografia Popolare situata in via Mazzini, che accoglie nei propri locali anche la redazione e l'amministrazione del giornale; queste stanze ospitano anche la Federazione provinciale del PSI diventando sede delle più importanti riunioni del Partito. (pag 32-33 La Lotta - Giornale socialista del Polesine da Badaloni a Matteotti di Michele Mariotto)
L'otto maggio 1904 nella sala superiore della Tipografia Popolare a Rovigo, si aprì il V Congresso provinciale socialista da Polesani Illustri di Renzo Barbujani.

Matteottihof: edilizia popolare a Vienna

Matteottihof sono case popolari costruite a Vienna nel 1926-1927 su progetto degli architetti Heinrich Schmid e Hermann Aichinger in ricordo di Giacomo Matteotti (un segno di solidarietà internazionale nella lotta contro il fascismo). Vi è anche un bassorilievo in bronzo che lo raffigura (rimosso nel 1934 e ricreato nel 1966).

Studio di monumento a Giacomo Matteotti (Bruxelles)

Questo acquarello dello scultore Mario Petrucci datato 1926 è uno studio per la realizzazione di un monumento per Giacomo Matteotti a Bruxelles del Fonds Matteotti Belge.
Sarebbe bello riuscire a tradurre tutto il testo sottostante.

Giacomomo Matteotti sindaco effettivo della Camera del Lavoro di Rovigo

Il 19 aprile 1914 fu nominato, con il Prof Cavalieri (alla CGIL risulta Cavaglieri) e con il Prof Ambrosi, sindaco effettivo della Camera del Lavoro. (dal libro Polesani Illustri di Alberto Brigo Editore).

Chiedendo alla CGIL di Rovigo risulta che la sede nel 1914 fosse in via San Bortolo 14.
All'Archivio di Stato di Rovigo mi hanno indicato come via San Bortolo (nel 1914 non si chiamava più così) più probabile quella oggi corrispondente via Don Minzoni (allora via casa di ricovero e prima contrada bassa San Bortolo). Inoltre sembra che un sindacalista in pensione aprendo uno sportello in quella via abbia detto si chiude il cerchio, torno dove era la prima sede del sindacato rodigino.
Una di queste case dovrebbe essere la sede della Camera del Lavoro di Rovigo del 1914!
Nel gruppo Facebook Rovigo de 'na voltaMichele Mariotto ha scritto La sede della Camera del Lavoro provinciale di Rovigo era nel 1914 in Via San Bortolo 8 (fonte settimanale "La Lotta"). Nel 1920 …

A BENEFICIO DEL COMITATO NAZIONALE PRO VITTIME POLITICHE: 1 e 2 lire con Giacomo Matteotti

Grazie ad eBay ho scoperto l'esistenza di marche A BENEFICIO DEL COMITATO NAZIONALE PRO VITTIME POLITICHE del valore i 1 e 2 lire dedicate a Giacomo Matteotti.


Si possono visionare tutti gli altri personaggi nel prezioso catalogo di Lanterna.

Francobollo: Matteotti maestro di libertà - San Marino 2012

San Marino nel 2012 ha emesso una serie di due francobolli dal titolo: Maestri di Libertà
Rappresentati: Giacomo Matteotti (2,64€) e Filippo Turati (1,74€).
Nello splendido foglietto dove è presente anche una stilizzazione di Il Quarto Stato sono riportate anche i relativi profili.

Francobollo: Onoranze a Giacomo Matteotti

Le poste italiane nel 1955 emisero il francobollo del valore di 25 lire:
Onoranze a Giacomo Matteotti
Il 1955 era il settantesimo della nascita (1885)

Giacomo Lauro Matteotti nasceva a Fratta Polesine il 22 maggio 1885

Come risulta dal Registro degli Atti di Nascita del 1885 del Comune di Fratta Polesine presso il Tribunale di Rovigo, al giovane Matteotti venne dato il nome Giacomo Lauro.

Figlio di Girolamo, possidente di anni 45 e di Lucia Isabella (comunemente chiamata Isabella) Garzarolo, casalinga.

I funerali di Matteotti a Fratta nelle pagine del Mattino Illustrato

La prima pagina che il supplemento settimanale de "Il Mattino" di Napoli, uscito il 1 settembre 1924, dedicò all'evento.
All'interno del giornale sono inserite foto cronache degli eventi che segnarono quei giorni:



Tre immagini dell'imponente corteo funebre che attraversò le vie di Fratta Polesine.

La Lotta

La Lotta - Giornale socialista del Polesine da Badaloni a Matteotti è un libro di Michele Mariotto pubblicato da ISERS (Badia Polesine) nel 2005.


Giacomo Matteotti consigliere provinciale (Rovigo)

Giacomo Matteotti sedette in consiglio provinciale quasi interrottamente dal 1910 (28 ottobre) al 1920
Questa è una cartolina spedita nel 1910 del Palazzo della Provincia di Rovigo della collezione di Mario Andriotto
Questa una fotografia attuale dello stesso palazzo

Il delitto Matteotti di Nelo Risi

Il delitto Matteotti è un film del 1956, diretto dal regista Nelo Risi, 35mm, b/n, 12’.
Il film è stato prodotto da Cortometraggi di Gigi Martello.

La tomba di Giacomo Matteotti a Fratta Polesine

Nella tomba della famiglia Matteotti nel cimitero di Fratta Polesine è sepolto Giacomo Matteotti.

Giacomo Matteotti alla Camera: Forse al Messico ...

Forse al Messico si usano fare le elezioni non con le schede, ma col coraggio di fronte alle rivoltelle. E chiedo scusa al Messico, se non è vero!
Giacomo Matteotti

Nicola Gasparetto e Mario Andriotto si sono uniti al progetto per dare un significativo contributo

Mario Andriotto e Nicola Gasparetto, due polesani, hanno creduto nella validità del progetto ed ora fanno parte attiva del gruppo.
Nicola Gasparetto si occuperà inizialmente della sezione sul caso Matteotti nella stampa d'epoca.
Mario Andriotto contribuirà con preziose informazioni del territorio (suo è il gruppo facebook rodigino Rovigo de 'na volta) e con cartoline della sua collezione Cartoline di Rovigo e seguirà la sezione sull'albero genealogico.

Giacomo Matteotti alla Camera: Io chiedo di parlare ...

Io chiedo di parlare non prudentemente, né imprudentemente, ma parlamentarmente!
Giacomo Matteotti

Giacomo Matteotti visse a Rovigo negli ultimi anni di frequentazione del liceo

Giacomo Matteotti studiò al liceo classico Celio di Rovigo e
Negli ultimi anni di studio ha vissuto a pigione presso una famiglia della città [Romanato 2011]
Stiamo cercando la famiglia e il civico, se aveste informazioni in merito contattate la redazione, grazie.

Polesani Illustri

Polesani Illustri (Giacomo Matteotti e Umberto Merlin) è un libro di Renzo Barbujani pubblicato da Alberto Brigo editore con bollini di Comune di Rovigo, Provincia di Rovigo, Fondazione Banca del Monte di Rovigo e Associazione Socio Culturale Renzo Barbujani.

Luciano Lama su Matteotti

Matteotti è un esempio di riformista padano, di riformista vero che non tralignò mai per interesse o per voluttà di potere.
Luciano Lama

Gaetano Arfè su Matteotti

Ha scritto Bertold Brecht: fortunato quel paese che non ha bisogno di eroi. Io aggiungo: fortunato quel paese che quando ha avuto bisogno di eroi li ha trovati, sciagurato quel paese che non sa rimanerne degno.
Gaetano Arfé

Piero Gobetti su Matteotti

Matteotti non disertava, non si nascondeva, accettava la logica del suo sovversivismo, le conseguenze dell’eresia e dell’impopolarità; era contro la guerra, un combattente generoso.
Piero Gobetti

Lapide a Giacomo Matteotti, Fratta Polesine

La lapide a Giacomo Matteotti in piazza Matteotti a Fratta Polesine. posta sulla facciata della prima residenze di proprietà dei Matteotti a Fratta, che dominava uno dei negozi.
Giacomo Matteotti
assurto dal martirio
a simbolo di libertà
presso tutte le genti
nella sua terra senza pace
attende il giorno
della giustizia riparatrice
Fratta Pol. 10 giugno 1950
Busto realizzato per la commemorazione del 1950 dallo scultore pontecchiese Guido Cremesini.

Davide Nunziante nuovo redattore seguirà la rubrica citazioni su Matteotti

A volte da semplici progetti nascono interessi e collaborazioni inaspettate.
Giacomo-Matteotti.tuarovigo.org è nato da pochi giorni con l'intento di riportare attenzione ai luoghi matteottiani (Giacomo Matteotti è nato, ha vissuto la sua giovinezza ed è sepolto in Polesine).
Un semplice progetto nato e sviluppato da Fabrizio Pivari.
A questo progetto si aggiunge oggi Davide Nunziante.
Stralci dell'interessante tesi di Davide, Giacomo Matteotti, l'anticomunista..., verranno pubblicati sul portale, e inoltre Davide curerà le nuove sezioni citazioni su Matteotti e frasi celebri.
Confidiamo che Davide sia il primo di una schiera di nuovi redattori interessati a far riemergere la figura di Giacomo Matteotti.

Giacomo Matteotti, una vita per la democrazia e la libertà

Giacomo Matteotti, una vita per la democrazia e la libertà Amministrazione Provinciale, Rovigo 1980
Retro di Sandro Pertini
....Sono assai grato alla Giunta provinciale e agli amici di Rovigo per aver chiesto il mio modesto contributo alla iniziativa della pubblicazione in volume dei discorsi pronunciati da Giacomo Matteotti, in Consiglio Provinciale e in Parlamento. Non si tratta, in questo caso, della stanca ripetizione di un rito, come troppo spesso accase per le celebrazioni: si tratta di una concreta ed interessante solllecitazione a ripercorrere, attraverlo la lettura degli scritti del grande parlamentare socialista, la dura strada che portò il movimento dei lavoratori dalla lotta contro l'intervento nella preima guerra mondiale alla sanguinosa e disperata resistenza contro lo squadrismo fascista. Non di vuote commemorazioni abbiamo bisogno, anche per educare i giovani alla democrazia, ma di studi seri e documentati, come è per l'appunto questa raccoltacurata dagli ammin…

Il liceo di Matteotti

Giacomo Matteotti frequentò il liceo classico Celio di Rovigo diplomandosi nel 1903.

Al ginnasio e al liceo si fece notare come alunno studioso e diligente. Vivace, dotato di fortissima volontà fin d'allora si imponeva, si faceva valere fra i compagni. Studioso, non sgobbone, frequentava la biblioteca dell'"Accademia dei Concordi" attendendo a studi storici e letterari...
La vita di Giacomo Matteotti di Aldo Parini

Lapide a Giacomo Matteotti, Rovigo

In piazza Giacomo Matteotti a Rovigo, oltre il famoso monumento di Augusto Murer vi è anche una lapide che riporta

Tra martiri ed eroi
nel natio Polesine
GIACOMO MATTEOTTI
apostolo di fraternità e di amore
con fede socialista
ridonò coscienza e dignità
a umili lavoratori
consapevole olocausto
consacrò
i supremi diritti della libertà
agli immemori agli spregiatori ai fedeli
il suo nome
sia monito e speranza
di giustizia e di pace
Nel XXVI anniversario del nefando
crimine il comitato onoranze


Il delitto Matteotti di Florestano Vancini

Il delitto Matteotti è un film del 1973, diretto dal Florestano Vancini.
Interpreti e personaggi: Mario Adorf (Benito Mussolini), Franco Nero (Giacomo Matteotti), Umberto Orsini (Amerigo Dumini), Vittorio De Sica (Mauro Del Giudice), Renzo Montagnani (Umberto Tancredi), Gastone Moschin (Filippo Turati), Stefano Oppedisano (Piero Gobetti), Manuela Kustermann (Ada Gobetti), Riccardo Cucciolla (Antonio Gramsci), Damiano Damiani (Giovanni Amendola), Giulio Girola (Vittorio Emanuele III), Cesare Barbetti (Cesare Rossi), Pietro Biondi (Filippo Filippelli), Giorgio Favretto (Giovanni Gronchi), Michele Malaspina (Cardinale Pietro Gasparri), Ezio Marano (Alcide De Gasperi), José Quaglio (Questore Bertini), Gianni Solaro (Procuratore generale Crisafulli), Gino Santercole (Generale della Milizia), Piero Gerlini (Giuseppe Emanuele Modigliani), Franco Silva (Benedetto Fasciolo), Maurizio Arena (Compagno Romolo).

Giacomo Matteotti, combattente della pace conferenza a Rovigo

Giacomo Matteotti, combattente della pace prolusione del Prof. Stefano Caretti dell'Università di Siena
sabato 5 ottobre 2013, ore 10,30 presso la Sala degli Arazzi dell'Accademia dei Concordi, Rovigo
all'interno del progetto Il Centenario della Grande Guerra.