Passa ai contenuti principali

Il monumento a Matteotti di Riano depredato del pannello solare

Sul sito del comune di Riano si legge: Nella notte tra il 27 e il 28 gennaio (2014) ignoti malviventi hanno asportato il pannello solare installato circa due anni fa per produrre energia elettrica atta ad illuminare, mediante faretto, il Monumento in memoria di Giacomo Matteotti, eretto sul luogo del ritrovamento del corpo (16 agosto 1924), in località Quartarella, a Riano, al Km 24.800 della via Flaminia.
“Non vogliamo supporre alcunché circa la coincidenza dell’accaduto con la ricorrenza internazionale del Giorno della Memoria, che si celebrava il 27 gennaio – afferma Italo Arcuri – ma il furto del pannello solare, con abbattimento del palo che lo sorreggeva, è non solo un inqualificabile atto di teppismo ma anche un’offesa ad un luogo della Memoria, che fa parte della storia del nostro Paese, che andrebbe onorato e non mortificato”.
monumento a Giacomo Matteotti, Quartarella, Riano
monumento a Giacomo Matteotti, Quartarella, Riano

Post popolari in questo blog

Dove fu ritrovato Giacomo Matteotti (Riano): un monumento

Dove fu ritrovato il corpo di Giacomo Matteotti (16 agosto 1924), nel bosco della Quartarella a Riano è ora visibile questo monumento.

Il delitto Matteotti su “Il Becco Giallo”, 22 giugno 1924

Uno dei più diffusi fogli satirici dell’epoca “Il Becco Giallo” dedicò un intero numero, a pochi giorni dal fatto, alla sparizione di Giacomo Matteotti.
Firma R L (Rata Langa ? -> Gabriele Galantara ?)

Di seguito, l’eloquente prima pagina


Dall’articolo di apertura:

“Ancor oggi, quando l’anima è avvelenata e il cuore affranto, ancor oggi dobbiamo adoperare in questo foglio le nostre armi di lotta: lo scherno, la satira, l’ironia, il disprezzo. Quanto volentieri vorremmo tacere nel nostro dolore! Quanto vorremmo non affrontare questa tremenda contraddizione di scrivere come scriviamo mentre nella nostra mente tumultuano ricordi tristi e visioni tragiche e mentre nella nostra penna spuntano solo maledizioni! Ma ricordiamo anche quando, con quel suo sorriso aperto e buono degli uomini di acciaio, Giacomo Matteotti ci incoraggiava, ci incitava in qualche ora di dubbio, a lanciar nella mischia questo nostro giornale, a perseverare, a non stancarci come mai Egli non si stancava…”

Nello s…

Tessera del Partito Socialista Unitario (PSU) 1924

Tessera del Partito Socialista Unitario (PSU) 1924 esposta nella mostra su Matteotti della Fondazione Anna Kuliscioff a Milano.
Giustizia